A ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria. Ragion per cui Deckard Shaw, fratello dell’Owen ridotto in fin di vita da Dominic Toretto e dalla sua gang, è pronto a scatenare la sua sete di vendetta, avvalendosi delle tecniche di guerra e di guerriglia apprese lavorando per i servizi segreti britannici. La situazione sembra disperata finché la CIA non si offre di aiutare Toretto e i suoi, a condizione che questi recuperino Ramsey, uno hacker straordinario e dall’identità ignota, rapito da dei pericolosi terroristi.

Vai alla recensioneFilm ideati sui personaggi mitici attraggono sempre il pubblico. Per quanto ormai ne abbiamo sentiti di tutti i nomi, per gli amanti dell dell questi sono film da trattare con cura. Hercules, il nostro eroe mezzo dio e mezzo uomo, dalla forza incredibile e dal sentimento umano.

Poi si dedicherà alla regia, firmando Il fantasma di Charlie (1994), con dei risultati deludenti.Lo stesso anno Joel Schumacher lo vuole come uno degli attori del suo Il cliente, accanto a Susan Sarandon. Sposatosi con Jeanine Lobell, fondatrice della linea di cosmetici Stila, avrà da questa ben 4 bambini: il figlio Bailey e le figlie Esme, Wallis e Poppy. Medici in prima linea, uno dei serial cult più longevi di tutta la storia dei telefilm.

So clearly the story is not just about race and vulnerability. And if you look even more closely, more intriguing patterns emerge, because it turns out that it’s not just poor neighborhoods that are at risk. It’s specifically neighborhoods that have seen massive population abandonment in the decades before this trauma, commercial completion, abandonment of employers, places that saw the social ecology transform and no longer support the forms of collective life that would keep people connected to one another, protected by social networks.

Sull’onda del successo, molto amati dal pubblico, incidono anche due singoli “Prova” e “Capito” che diventerà la sigla di “Domenica in”.I film con Carlo VanzinaCarlo Vanzina, visto l’enorme boom compiuto nel mondo dello spettacolo, sceglie Calà e i suoi come protagonisti di due sue pellicole (Arrivano i gatti e Una vacanza bestiale, 1980), fino a quando nel 1981, proprio Calà si staccherà dal gruppo di cui fa parte per lanciare, baciato dai favori del pubblico, la sua carriera da solista, per esempio ancora sotto la direzione di Vanzina. Vacanze di Natale (1983) con Stefania Sandrelli ne è un esempio calzante.Il successo di Vado a vivere da soloSpesso affiancato da Diego Abatantuono, diventa uno degli attori prediletti da Marco Risi lungo tutti il decennio degli Ottanta, che vedrà in Calà un interprete convincente e molto versatile. Infatti, il loro più grande successo rimane la commedia e opera prima di Marco Risi Vado a vivere da solo (1982) con Lando Buzzanca, Francesco Salvi, Renato Scarpa e Alessandra Panelli, all’interno del quale vestirà i panni di Giacomino, un ragazzo che stanco di vivere alle spalle dei genitori sceglie di andare a stare da solo.