Victor Farias dealt a blow to the German philosopher reputation with his 1987 book Heidegger and Nazism. Now comes a collection of essays, interviews and comments in defense of Heidegger, edited by Neske, the philosopher long time German publisher, and Kettering, who teaches philosophy in Mainz. Included are Heidegger 1966 interview with Der Speigel (published posthumously in 1976); his tight lipped TV interview of 1969; his retrospective apology when seeking reinstatement to a university post in 1945; and defenses of Heidegger by Hannah Arendt, Jacques Derrida, colleagues and pupils.

Condé Nast potrà subordinare l di alcuni Servizi alla Tua previa registrazione ai Siti, in occasione della quale potrai scegliere un nome utente e una password. All’atto della registrazione, fornirai i tuoi dati personali il cui trattamento da parte di Condé Nast è regolato dall’Informativa privacy in relazione ai quali garantisci la correttezza e la veridicità e ti impegni al relativo aggiornamento. A tale scopo è indispensabile che il Tuo indirizzo e mail sia attivo e reale; in caso contrario, la registrazione non potrà andare a buon fine.

India and Pakistan have agreed to stop trading artillery fire in the contested Kashmir region. Relative calm prevailed today after months of flare ups that killed dozens of soldiers and civilians. Kashmir has ignited two wars between India and Pakistan since 1947.

L era in grado di eseguire del codice dopo che sul sistema target veniva iniettato codice JavaScript malevolo e codice basato su animazioni scalabili di grafica vettoriale. Stando alle nuove informazioni rilasciate l aveva la capacità di inviare gli indirizzi IP e MAC del computer vittima ad un server controllato dall e ricorda molto da vicino alcune tecniche utilizzate dalle agenzie delle forze dell per captare dati sensibili di utenti terzi. Come scrivevamo ieri, la vulnerabilità può essere collegata ad un altro bug risalente al 2013 sfruttato dalla FBI per identificare alcuni utenti su Tor che scambiavano materiale pedopornografico..

Un gigante che non incute paura, ma una profonda tenerezza mentre riprende con il cellulare la prima conferenza stampa cinematografica della sua creatura, il pugile Clemente Russo, all’esordio da attore nel film Tatanka di Giuseppe Gagliardi al cinema dal 6 maggio: Lo sapevo che se la sarebbe cavata anche come attore dice Damiani sottovoce, mentre il regista, lo sceneggiatore Stefano Sardo e gli interpreti, Russo, Carmine Recano, il cantante Raiz e Giorgio Colangeli, riscuotono un lungo applauso all’entrata in sala lui è uno poliedrico, suona, canta, balla. Si sa muovere bene, ma in fondo si è allenato: il ring è un grande palcoscenico. Distribuito in 189 copie, di cui 38 solo in Campania, l’uscita in sala di Tatanka (e non solo quella) ricorda da vicino il caso di Gomorra: due storie di camorra ambientate in Campania, girate nel segno del più crudo realismo, con molti attori non protagonisti ed entrambe ispirate dalla penna di Roberto Saviano, che del racconto ‘Tatanka’, inserito nella raccolta “La bellezza e l’inferno”, è l’autore.