Siete le prime persone a cui lo sto dicendo”.Nel 1986 Top Gun diretto da Tony Scott, fu il film che incassò di più e grazie al quale Tom Cruise, nei panni del pilota Pete ‘Maverick’ Mitchell, divenne una star internazionale.Era da tempo che l’attore e Jerry Bruckheimer parlavano di un sequel, l’idea ha cominciato a concretizzarsi nel gennaio del 2016 quando il produttore fece un tweet con una foto insieme a Cruise dopo un incontro per parlare del progetto.Paramount Channel ha voluto dedicare il mese di maggio a uno degli attori più celebri e amati di Hollywood: Tom Cruise. Ogni domenica sera in onda sul canale 27 i migliori film interpretati dall’attore: film diretti da registi d’eccezione, che spaziano dal dramma all’avventura, dallo spionaggio alla fantascienza, spesso conditi da una nota di romanticismo.Le migliori interpretazioni dell’attore in onda ogni domenica sera per tutto il mese di maggio.Domenica 21 maggio prosegue la rassegna mensile in onore di Tom Cruise con un amatissimo super classico, in onda alle 21.Consumata calda, in un impeto d’ira, o lasciata raffreddare per gustarne meglio il sapore, come suggerisce il detto popolare, la vendetta è di certo tema cinematografico come pochi altri. Su di essa sono state costruite innumerevoli pellicole, dalle trasposizioni di Amleto fino a Bruce Lee che sconfigge un intero dojo in Dalla Cina con furore.

In Drugstore Cowboy prende ad esempio un gruppo di tossici svagati a zonzo per gli States, mentre in Belli e dannati pone l’attenzione sulla storia di due adolescenti, River Phoenix e Keanu Reeves, che si prostituiscono sui marciapiedi del Nord Ovest.Una cowgirl, un’ambiziosa giornalista televisiva e un genio ribelleLa lucidità narrativa che lo ha contraddistinto fino a questo momento, viene meno in Cowgirl Il nuovo sesso (1993), tratto dall’omonimo romanzo di Tom Robbins, un viaggio nel mondo della trasgressione, film cult della controcultura hippy ma un po’ confuso e provocatore, malgrado le eccellenti interpretazioni di Uma Thurman e la “contessa” John Hurt. Le cose migliorano con il successivo Da morire (1995), con Nicole Kidman (premiata con il Golden Globe) e Matt Dillon, commedia grottesca sul potere malsano della tv. Nello stesso anno collabora con Allen Ginsberg e realizza il cortometraggio Ballad of the Skeletons, poi si dedica al progetto di Will Hunting genio ribelle (1997).

Per Paul Thomas Anderson sarà invece in Boogie Nights (1997), Magnolia (1999) e Punch Drunk Love Ubriaco d’amore (2002). Ma Guzman appare anche ne Il conte di MonteCristo diretto da Kevin Reynolds e interpreta El Cid nella serie carceraria Oz, oltre ad essere precedentemente apparso in innumerevoli thriller quali Omicidio in diretta (1998) o Il collezionista di ossa (1999). Non rinuncia inoltre alla commedia, accanto a Eddie Murphy in Pluto Nash (2002) o in Scemo e più scemo Iniziò così (2003), ma anche in Terapia d’urto (2003) con Adam Sandler, e in American Trip Il primo viaggio non si scorda mai (2004).